Stoccaggio di energia termica con geosonde

In generale, il sottosuolo possiede ottime proprietà di accumulo termico. Il suo calore specifico volumetrico è di 0,42 - 0,78 kWh/m3K e la sua conducibilità termica varia da 1 a 3 W/mK.
I cicli periodici di carico e scarico permettono lo sfruttamento combinato degli stoccaggi sotterranei per il riscaldamento e la climatizzazione.

In inverno, il calore è prelevato dallo stoccaggio sotterraneo ed utilizzato a fini di riscaldamento, ricorrendo a pompe di calore. In estate, si sfruttano le temperature relativamente basse dello stoccaggio sotterraneo per la climatizzazione, permettendogli, così di ricaricarsi.

Nello sfruttamento geotermico, il calore terrestre non è altro che "consumato". In compenso, nel caso dello stoccaggio termico sotterraneo, assistiamo ad un ciclo periodico di carico e scarico.

In Svizzera, esistono attualmente circa 15 installazioni di stoccaggio stagionale.

Un esempio classico è lo stoccaggio sotterraneo diffusivo del "Collège de Peseux" a Neuchâtel. Esso è composto da 30 sonde geotermiche della lunghezza di 60 m, che sfruttano un volume di terreno di 22.500 m³.

accumulo_termico

Fonte e altre informazioni
www.geothermal-energy.ch