Consiglio direttivo
Il Consiglio Direttivo è eletto dall'Assemblea ed è composto da un minimo di 5 (cinque) ad un massimo di undici (11) consiglieri.

Esso può cooptare altri componenti, in qualità di esperti o di rappresentanti degli organi di gestione e di controllo, quali:

- il Presidente del Collegio dei Probiviri, o un suo delegato;
- il Presidente del Collegio dei Revisori dei conti, o un suo delegato;
- i responsabili dei gruppi di lavoro e di progetto;
- il Segretario
- il Coordinatore;
- esperti nel campo scientifico e amministrativo invitati dal Presidente.

I componenti cooptati possono esprimere voto soltanto consultivo.

Almeno cinque (5) dei componenti il Consiglio Direttivo vengono scelti tra i “Soci fondatori” o tra i “Soci ordinari” ai quali siano state concesse le prerogative dei Soci fondatori”. In ogni caso il venti per cento (20%) dei componenti il Consiglio Direttivo deve essere scelto tra i “Soci ordinari”.

Il Consiglio Direttivo si riunisce almeno una volta ogni tre (3) mesi.

Le riunioni sono convocate dal Presidente dell'”associazione”, con predisposizione dell'ordine del giorno indicante gli argomenti da trattare, almeno cinque (5) giorni prima della data fissata, con comunicazione scritta (lettera, fax, e-mail, comunicazione web, ecc.).

La convocazione può avvenire anche su richiesta di almeno un terzo (1/3) dei componenti del Consiglio Direttivo; in tal caso il Presidente deve provvedere, con le modalità di cui al comma 3, alla convocazione entro dieci (10) giorni dalla richiesta e la riunione deve avvenire entro i quindici (15) giorni succesivi.

Il Consiglio Direttivo è regolarmente costituito con la presenza della metà più uno dei suoi componenti.

Il Consiglio Direttivo ha i seguenti compiti:

- eleggere il Vice-Presidente o i Vice-Presidenti, questi ultimi fino a un massimo di due (2);
- nominare il Segretario;
- nominare il Coordinatore;
- nominare il Comitato tecnico-scientifico e determinarne l'organizzazione;
- predisporre il Regolamento interno per il funzionamento dell'”associazione”, che dovrà essere approvato dall'Assemblea ordinaria dei Soci con maggioranza semplice;
- sottoporre all'approvazione dell'Assemblea i bilanci preventivo e consuntivo annuali;
- sviluppare e determinare il programma di lavoro in base alle linee di indirizzo allegate al bilancio approvato dall'Assemblea, promuovendone e coordinandone l'attività e autorizzandone le spese;
- accogliere o rigettare le domande degli aspiranti Soci, e definirne le attività in cui essere coinvolto attivamente;
- ratificare, nella prima seduta utile, i provvedimenti di propria competenza adottati dal Presidente per motivi di necessità e di urgenza;
- nominare i componenti e del Comitato tecnico-scientifico;
- determinare gli eventuali compensi degli amministratori e dei responsabili di progetti in funzione di particolari compiti loro assegnati;
- determinare le risorse e i contributi necessari per iniziative ricadenti nell'oggetto sociale;
- richiedere contributi per iniziative inerenti l'oggetto sociale;
- Istituire gruppi o commissioni di lavoro, anche su indicazione del Comitato tecnico-scientifico, per lo sviluppo di propri, specifici programmi e progetti oppure partecipando a progetti “esterni” all'”associazione”, eleggendo i propri responsabili e conferendo loro le relative deleghe;
- sostituire i consiglieri o altri con cariche sociali che siano venuti a mancare per qualsiasi causa.

I componenti del Consiglio Direttivo – con le eccezioni descritte nel paragrafo successivo - non hanno diritto a compenso ma soltanto al rimborso delle spese effettivamente sostenute e documentate per ragione del loro ufficio.

Per esigenze particolari - per attività specifiche riportate nell’art. 2 - per le quali si richiede continuità, impegno, competenze non copribili dall’attività volontaria, alcuni soci potranno:
- svolgere incarichi e prestazioni di lavoro autonomo o
- avere un rapporto di dipendenza nel rispetto delle forme e normativa vigente

Per comunicare con il consiglio direttivo, invia una email al coordinatore: coordinatore@energoclub.org
Gianfranco Padovan
Gianfranco PadovanIngegnere Meccanico, ex-ricercatore CNR, ex-dirigente presso industrie italiane leader di mercato europeo, attualmente partner senior in SISTEMAZIENDA, Consulenza di Direzione ed Organizzazione di Impresa
Residente a Conegliano (TV)

Campi di interesse
Innovazione di prodotto e processo, organizzazioni snelle, knowledge management, metodi creativi, risoluzione problemi, sviluppo motivazione, ottimizzazione prodotti e processi, risparmio energetico e risorse naturali, trasmissione termica

Valori guida
  • La variabilità dei fenomeni (nessuno escluso) come sorgente di conoscenza.
  • Conoscenza finalizzata allo sviluppo compatibile con i vincoli sociali e ambientali.
  • La curiosità e la cross fertilization per uscire dai blocchi (nessuno escluso), pensare "lateralmente".
  • Provare, provare, provare ... con perseveranza, senza stancarsi nel chiedersi ... perché.
  • Guardare alle cose, ai fatti, senza pregiudizi e con mente aperta.

Mission personale
Creare consapevolezza, conoscenza, e "ricchezza" nelle persone con le quali interagisco.
Raimondo Barbera
SocioIngegnere informatico, dipendente presso DATAGRAMMA.In particolare mi occupo dello sviluppo di applicazioni web. In generale la ditta produce programmi gestionali per gli enti pubblici come le ARPA.

Residenta a Padova

Campi d'interesse: Le riviste di scienza sono le mie preferite. La produzione di energia con sistemi rinnovabili, il riciclaggio di materiali, le novità scientifiche.

Mission personale: Rendere facilmente fruibile le informazioni scientifiche e tecnologiche legate all'energia rinnovabile, in modo da diffondere la conoscenza ad un numero sempre maggiore di persone.
Credo fermamente che l'ignoranza sia la madre della povertà e della violenza.
Portare le tematiche ambientali e energetiche ai primi posti del dibattito politico.

Valori guida: Fede, Famiglia, Amicizia e anche voglia di conoscere.
Come dice mio zio "chi smette di imparare inizia ad invecchiare"

Speranza: Lasciare il mondo più pulito e tranquillo di quello che ho trovato."... questa terra non l'abbiamo ereditata dai nostri padri ma ricevuta in prestito dai nostri figli ...." (un Capo Indiano)
Sara Capuzzo
Laurea in Scienze Naturali, Master in Comunicazione e Giornalismo Scientifico
Collaboratrice della redazione del Centro Studi l’Uomo e l’Ambiente (editore di Ambiente Risorse Salute).

Residente a Padova

Campi d'interesse
Scienze, sostenibilità, energia.

Mission personale
Credere nella possibilità di un progresso sostenibile, spingere gli altri a fare altrettanto, fare
quanto è possibile per promuoverlo e favorirlo.
Stefano Corrò
Stefano CorròResponsabile commerciale di una affermata azienda artigiana di arredi d’interni civili, commerciali e navali.
Residente a Treviso

Campi d'interesse
Associato in varie realtà ambientaliste, del commercio equo, di promozione della cultura del fare e vivere sostenibile.
Ha partecipato attivamente alla fondazione di B.P. Etica; per la stessa sono referente locale per il "Distretto Trevigiano della Bioedilizia" e componente del gruppo di progettazione partecipata per la nuova sede sociale della banca.
Componente di Consiglio e Giunta esecutiva in due mandati della Confartigianato di Treviso.
Mediatore presso la camera di conciliazione della CCIAA di Treviso.

Valori guida
Convinto estensore del pensiero del famoso Paperon De Paperoni : “a guadagnar si comincia risparmiando” nella sua accezione più ampia; così mi pongo anche verso tutto il mio agire privato e pubblico.

Mission personale
Offrire il mio entusiasmo di imprenditore, le mie conoscenze, e, perché no, le opportunità che dalla mia rete di relazioni possono sortire.
Fabiano Mason
Fabiano MasonIngegnere Informatico, Webmaster dell'associazione, dipendente presso E-TREE Spa con mansioni di sviluppatore, analista e capo progetto,

Residente a Noale (VE).

Campi di interesse: tecnologie di qualunque tipo (ultimamente mi sono dedicato prevalentemente su tecnologie energetiche), problematiche ambientali, sistemi free energy. Mi piace sperimentare tutto ciò che è nuovo e/o dimenticato. Desidero verificare con mano nuove idee, ipotesi e dispositivi. Sono tuttora "folgorato" dalle potenzialità del vortice alla quale sto principalmente dedicando le mie attenzioni

Valori guida: Comprendere e conoscere utilizzando varie fonti per poter essere critico e non passivo di fronte all'informazione. Credo nell'amicizia e nel rapporto con gli altri come metodo per raggiungere grandi risultati: Coraggio, comunicazione, rispetto e qualità sono i miei capi saldi.

Mission personale: Contribuire nel mio piccolo per far emergere il problema energetico quale problema sociale. Contribuire in modo attivo alla riconversione dell'attuale sistema energetico tramite l'utilizzo di tecnologie pulite e non invasive nei confronti della natura e che diano maggior indipendenza dall'attuale monopolio.  
Francesco Pasqualin
Socio  Contitolare della ditta A...Z Interni con gli incarichi di: amministratore, responsabile qualità, tecnico programmatore e operatore unità C.N.C.,
Residente a Treviso

Campi di interesse
Tecnologie, ambiente, la libera associazione di persone quale sistema di comunicazione, di discussione ed elaborazione di idee-progetti, sistemi di informazione, arte e mestieri, letteratura (storia), scienze.

Valori guida
I rapporti interpersonali amichevoli e conviviali, la soddisfazione di comprendere e conoscere, l'autoironia quale antidoto al pregiudizio, il caro e vecchio buon senso in alternativa al fideismo e al nichilismo, la non violenza quale strategia per non perdere tempo e occasioni di felicità, la pazienza e la costanza quale tattica per essere irrefrenabili.

Mission personale
Cercare, nel limite del possibile, di dare il mio contributo su un tema che ritengo fondamentale-basilare-interattivo: la questione energetica.
Denis Torresan
Denis TorresanInformatico e  webmaster dell'associazione, dipendente presso E-TREE S.p.a. con mansioni di capo progetto, analista e sviluppatore,
Residente a Treviso.

Campi di interesse
Tecnologie di qualunque tipo (ultimamente mi sono dedicato prevalentemente su tecnologie energetiche), problematiche ambientali, in passato sono stato anche membro di Legambiente. Sistemi free energy. Mi piace sperimentare anche direttamente idee, ipotesi e dispositivi.

Valori guida
Comprendere e conoscere utilizzando varie fonti per poter essere critico e non passivo di fronte ad una informazione, la conoscenza come unica arma possibile contro l'attuale monopolio politico/ideologico. L'amicizia e il rapporto con gli altri, la comunicazione diretta con le persone quale occasione per uno scambio reciproco di idee ed esperienze. La collaborazione.

Mission personale
Dare il mio contributo, per quanto possibile, per far emergere il problema energetico quale problema sociale, promuovendo la capacità critica delle persone per avviare un processo di cambiamento che deve partire prima di tutto da noi. Contribuire in modo attivo alla riconversione dell'attuale sistema energetico tramite l'utilizzo di tecnologie pulite e che diano maggior indipendenza dall'attuale monopolio.
Roy Virgilio
Roy VirgilioGeometra, webmaster dell’associazione e fondatore e curatore del sito www.progettomeg.it dedicato alle energie rinnovabili più ambiziose e sconosciute.

Residente a Pisa

Campi di interesse: Risparmio energetico, utilizzo di energie pulite e rinnovabili e specialmente tramite l’adozione di tecnologie semplici e a portata di tutti, anche tramite metodi di Fai Da Te. Collaboro con alcune riviste quali “Aam terranova” e “Nexus” scrivendo articoli che possano contribuire a un cambiamento in meglio nella qualità della vita di tutte le persone.

Valori Guida: L’amore verso tutte le cose e la consapevolezza che TUTTO è collegato con tutto e quindi ciò che facciamo agli altri ricade su di noi e ciò che facciamo a noi ricade sugli altri: godiamoci la vita!