Migliori tecnologie attuali per la generazione di energia elettrica
Circa un terzo del fabbisogno energetico è rappresentato dall'energia elettrica necessaria per illuminazione, motori elettrici, sistemi di telecomunicazione e parzialmente per ottenere energia termica con pompa di calore o tramite resistenze (quest'ultima opzione è peraltro altamente inefficiente).

La tavola seguente illustra la quantità di energia elettrica prodotta da ogni fonte primaria e la quantità utilizzata dai vari settori di consumo

     Fonti primarie  e settori di consumo dell' energia elettrica nel 2003
   industria  residenziale agricoltura  servizi  perdite  Totali % totali GWh
totali GWh  127.064  102.674       14.890   38.049   42.607  100%  325.284
comb..fossili               37,6%   122.296
metano               29,48%     95.905
nucleare                14,7%     47.780
rinnovabili               18,23%     59.303
totali %   39 %   31,6%    4,6%   11,7%   13,2%   100%   325.284

Per produrre 122.296 GWh di energia elettrica da combustibili fossili (escluso il metano) si consumano 26,525 Mtep, con una efficienza media del 39%.

Per produrre 95.905 GWh di energia elettrica da metano si consumano 18,259 Mtep, con una efficienza media del 45%, poco meno della metà del metano è utilizzata in cicli combinati, i quali possono avere efficienze del 55%.

Per la produzione di energia elettrica nel 2003 si sono consumati circa 53,5 Mtep di fonti energetiche primarie.

Dati statistici della produzione e dei consumi di energia elettrica nel 2003 www.grtn.it/ita/statistiche/datistatistici03.asp
Costi-rendimenti_en.el0.xls
Costi-rendimenti_en.el0.xls