R & S produzione idrogeno : Tecnologie biochimiche
Una tecnologia di produzione dell'idrogeno basata sui metodi di conversione enzimatica del glucosio, carboidrati, amidi e altri zuccheri.

Il glucosio, come prodotto della fotosintesi, è un prodotto rinnovabile così come altri zuccheri quali xilosio, lattosio e saccarosio. Tutti hanno la possibilità di essere convertiti in idrogeno tramite l'azione di due enzimi: il Thermoplasma Acidophilum ed il Pyrococcus Furiosus. Il contenuto massimo di idrogeno ottenibile da questa conversione è di una mole per ogni mole di zucchero utilizzato anche se recenti studi hanno dimostrato che è possibile aumentare questo risultato a circa 12 moli di idrogeno per una mole di glucosio (Woodward et al., 2000).

Fonte
digilander.libero.it/TesiFely/index.htm


James A. Dumesic ed i suoi colleghi dell'università del Wisconsin hanno sviluppato un catalizzatore al platino che scinde il glucosio estratto da piante e sostanze animali ottenendo gas idrogeno, biossido di carbonio (anidride carbonica) e metano.
Il processo dovrebbe non dovrebbe produrre gas nocivi per l'ambiente, dice il co-autore degli studi, Randy Cortright. Il biossido di carbonio è generato come sottoprodotto, ma la biomassa delle piante sviluppata per la produzione di idrogeno, fisserà e immagazzinerà il biossido di carbonio prodotto l'anno precedente, prosegue lo studioso.
Per quel che riguarda la reazione chimica, essa si ottiene in fase liquida ad una temperatura relativamente bassa (circa 200 gradi Celsius), a differenza del costoso metodo attuale utilizzato per l'estrazione dell'idrogeno dal glucosio grazie ad energia pressurizzata.
I ricercatori riportano che l'idrogeno rappresenta il 50% della produzione nei loro test.
Nonostante tali scoperte siano prevalentemente indirizzate ad applicazioni industriali, il processo non è ancora aperto al pubblico in via commerciale.
I migliori risultati sono stati ottenuti utilizzando metanolo ed etanolo come elementi di partenza, ma poiché il glucosio può essere estratto da scarti delle piante come cellulosa, paglia e rimasugli della produzione del grano, gli scienziati continueranno a lavorare con questo metodo, decisamente più economico.
Crediamo di poter ottenere miglioramenti al catalizzatore e alla struttura del reattore, il che aumenterà la quantità di idrogeno che potremo ottenere dal glucosio, dice Dumesic.
Miglioramenti potenziali includono la scoperta di alternative al costoso catalizzatore al platino e al processo di raffinazione in modo da poter utilizzare un sempre più ampio numero di materiali iniziali.

Fonte
www.lun4tic.it
Scientific American