Potenziale
Uno studio condotto dal CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche), assieme ad ENEA (Ente per le nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente) e Università degli Studi di Roma "La Sapienza" CIRPS (Centro interuniversitario di ricerca per lo sviluppo sostenibile) ha reso noto che da biomasse si potrebbero ottenere 3.360.000 tonnellate di idrogeno all'anno, equivalenti a circa 170.000 GWh di energia elettrica, come dire che da sole le biomasse potrebbero soddisfare il 50% del fabbisogno di energia elettrica o il 30-40% del fabbisogno di combustibili e carburanti.

Il 30 Ottobre 2003 l'associazione Itabia ha presentato in Parlamento una relazione sul potenziale delle biomasse e ha stimato in almeno 60 milioni di Tep la quantità in Italia di biomasse tra recuperi e produzioni dedicate: più di un terzo degli attuali consumi totali di energia.

Le svariate tecnologie per ottenere energia da biomasse sono molto interessanti anche per la grande quantità di nuova occupazione che potrebbero produrre (solo in Italia ci sono 250.000 ettari non coltivati a causa delle direttive comunitarie sulle eccedenze dei prodotti agro-alimentari ) e per il fatto che ottenere energia da questa fonte significa sfruttare materie prime che ora sono oggetto di inquinamento (discariche,fosse biologiche,boschi e terreni incolti e/o abbandonati ecc.) inoltre favorirebbe la convenienza a rimboschire a rotazione quelle superfici ora spoglie a tutto vantaggio della resistenza idrogeologica alle frane, il presidio e l'attività forestale permette inoltre una minor facilità dell'opera dei piromani.

Potenziale globale biomassa
www.accstrategy.org

Consorzio nazionale energie rinnovabili agricole
www.cner.it