Produzione ed utilizzi delle fonti secondarie e vettori energetici
Le attuali tecnologie per la produzione di energia sono distinte in funzione dell' energia secondaria derivata o vettore energetico che si vuole ottenere, si hanno quindi tecnologie per la produzione di energia elettrica, energia termica, combustibili e carburanti. In Italia la situazione al 2002 è come nella tavola seguente, i dati riguardano il contenuto energetico delle fonti primarie necessarie alla produzione e non il puro contenuto energetico delle fonti secondarie ottenute. (dati in migliaia di tonnellate equivalenti petrolio).

        Fonti secondarie ottenute dalla trasformazione delle fonti primarie
 En. elettrica  En. termica  Carburanti Usi.non.energetici  Perdite  totali.ktep
       53.586       64.166,3        43.746,8           11.320        12.381      185.200
         29%        34,6%         23,6%             6,1%          6,7%       100%

Per la produzione di energia elettrica le tecnologie più utilizzate sono sistemi termoelettrici dove l' energia primaria viene trasformata in calore per azionare turbine a gas e/o a vapore, il rendimento di questi sistemi va dal 25% per piccoli impianti che utilizzano combustibili grezzi al 55% di grandi impianti turbogas a ciclo combinato.

La tavola seguente illustra la quantità di energia elettrica prodotta da ogni fonte primaria e la quantità utilizzata dai vari settori di consumo (GWh= 1.000.000 kWh)

     Fonti primarie  e settori di consumo dell' energia elettrica nel 2002
   industria  residenziale agricoltura  servizi  perdite  Totali % totali GWh
totali GWh  127.064  102.674       14.890   38.049   42.607  100%  325.284
comb..fossili               37,6%   122.296
metano               29,48%     95.905
nucleare                14,7%     47.780
rinnovabili               18,23%     59.303
totali %   39 %   31,6%    4,6%   11,7%   13,2%   100%   325.284

Per produrre 122.296 GWh di energia elettrica da combustibili fossili (escluso il metano) si consumano 26,525 Mtep, con una efficienza media del 39%.
Per produrre 95.905 GWh di energia elettrica da metano si consumano 18,259 Mtep, con una efficienza media del 45%, poco meno della metà del metano è utilizzata in cicli combinati, i quali possono avere efficienze del 55%.

Per la produzione di energia elettrica si devono utilizzare circa 53,5 Mtep di energia primaria.

Per la produzione di calore si utilizzano svariate tecnologie in funzione alle diverse esigenze ( riscaldamento o refrigerazione) e alle diverse temperature (poche decine di gradi Celsius per il riscaldamento fino a migliaia di gradi per gli altiforni industriali). Normalmente per il riscaldamento si utilizzano combustibili quali il metano di rete (derivato da un minimo trattamento del gas naturale), il gasolio, gpl e similari derivati dal petrolio e ormai raramente dal carbone (derivato da antraciti e litantraci, carboni grezzi), per gli altiforni si utilizza generalmente il carboncoke, ricavato dal carbone o dal petrolio

La tavola seguente illustra il fabbisogno termico per settore di consumo in rapporto alle fonti primarie utilizzate

Fonti primarie  e settori di consumo dell' energia termica  nel 2002
  industria residenziale agricoltura servizi perdite totali % totali ktep
Totali  kTep 24.255,9  28.486,7      5.576,9    785,3  5.061,5    100%   64.166,3
carbone    2.215         85,8           49         87,1       3,8%     2.419,3
GPL.e.gas.petr.      494,4    2.103,2         118,8        2,2  2.379       8%     5.097,6
oli.e.comb..petr.   5.600    4.381      3.299     418,4  2.541     25,3%   16.239,4
metano  15.792,2  20.920,4      1.966,8     364,7       54,4     60,9%   39.098,5
biomasse       189      996,5            126           2%       1.311,5
totali %   37,8%    44,4%     8,7%   1,2%   7,9%    100%   64.166,3

Per ottenere carburanti per autotrazione il petrolio viene trattato in raffinerie, da queste si ottengono benzine, gasoli, oli combustibili, gpl e gas leggeri, dal gas naturale si ottiene il metano.

Quantità di carburanti utilizzati per i vari settori di trasporto

Fonti primarie  e settori di consumo dei carburanti per trasporti nel 2002
  stradali  aerei navali ferroviari perdite totali % totali ktep
totali  kTep    38.851,4    3.362,8       238,6        579,3       714,7    100%    43.746,8
gasolio     19.683    3.224,0       236,6        124,4       292      53,8%    23.560
benzina     16.798       126            288      39,4%    17.212
GPL      1.444,3             132        3,6%      1.576,3
metano        364,7                 2,7        0,8%         367,4 
elettrici         301,4        12,8          2,0        454,9          1,8%         771,1
biodiesel         260                0,6%         260
totali %       88,8%        7,7%        0,6%         1,3%        1,6%     100%    43.746,8

Dati ricavati dal Bilancio Energetico Nazionale 2002, elaborato dall' ENEA per il Ministero dell'Industria.